Dove prendono il calcio i vegani?

Dove prendono il calcio i vegani? Questa una delle domande e preoccupazioni più ricorrenti di coloro che iniziano a simpatizzare per l’alimentazione vegetale, ma sono presi dalla preoccupazione di andare incontro a una carenza importante.

Purtroppo è opinione abbastanza diffusa che l’alimentazione vegetale comporta delle carenze, ma non è affatto così perché i cibi vegetali sono ricchi di vitamine e minerali (unica integrazione necessaria è la vitamina B12).

Mangiare vegetale, variando tutti i cereali e i vegetali durante la settimana, significa invece avere un’alimentazione sana ed equilibrata, ricca di vitamine e di nutrienti sani, ma soprattutto povera di grassi.

Dove prendono il calcio i vegani

Purtroppo siamo cresciuti con la convinzione che la fonte di calcio per eccellenza è il latte (e i suoi derivati) e purtroppo ancora oggi molti medici e pediatri non aggiornati consigliano di bere latte e consumare lattici per la formazione di ossa e denti; fortunatamente però studi scientifici hanno dimostrato che si può prendere una buona dose di calcio anche dai vegetali e dai latti vegetali addizionati, per cui si può scegliere di mangiare vegetale senza preoccuparsi di andare incontro ad eventuali carenze!

Oggi allora voglio lasciarti un elenco con tutte le fonti di calcio vegetale, così ogni volta che inconsciamente ti chiederai oppure ti chiederanno da dove prendono il calcio i vegani, potrai con tranquillità risponderti o rispondere con tutti i cibi vegetali da consumare se vuoi fare un carico di calcio.

Cibi vegetali ricchi di calcio

I cibi vegetali in assoluto più ricchi di calcio sono:

  • Cavolo nero: è il cibo che contiene più calcio in assoluto, più del latte e dei latticini tanto pubblicizzati.
  • Broccoli, cime di rapa, cicoria e rucola: sono un’importante fonte di calcio.
  • Carciofi e agretti: contengono una buona fonte di calcio.
  • Sesamo e mandorle: sono la frutta secca più ricca di calcio.
  • Soia e derivati: sono una buona fonte di calcio.
  • Latti vegetali addizionati: se per colazione si opta per un latte vegetale addizionato di calcio si consumerà una bevanda che ha la stessa quantità di calcio del latte vaccino. Se vuoi scoprirne di più sul latte vegetale, ti consiglio di leggere l’articolo Latte vegetale, ingredienti e prezzi.

Oltre a questi alimenti, tutti gli altri alimenti vegetali contengono una dose di calcio, per cui non c’è bisogno di impazzire per cercare di non andare incontro a carenze, ma basta semplicemente variare gli alimenti.

Ricette vegane ricche di calcio

Vi lascio allora anche qualche ricetta sperimentate negli anni e ormai diventate piatti di routine nella mia alimentazione vegetale (vegetale, ma non vegana, almeno per il momento!).

Polpette di fagioli e cavolo nero

da dove prendono il calcio i vegani

Le polpette di fagioli e cavolo nero mettono d’accordo grandi e piccini, ecco perché sono in assoluto tra i miei piatti preferiti, perché cucinare un pasto unico per tutta la famiglia è sempre una gioia.

La ricetta che uso io è davvero semplicissima ed è sempre la stessa per qualsiasi polpette vegetali preparo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 250g di fagioli cannelli in barattolo;
  • un mazzetto di cavolo nero;
  • sale q.b.;
  • pangrattato q.b.

Per prepararle vi basterà lavare il cavolo nero e saltarlo in padella con un po’ di olio, unirlo ai fagioli cannellini, aggiungere un pizzico di sale e frullare tutto con un mixer.

Una volta ottenuto un composto omogeneo, vi basterà formare delle palline, passarle nel pangrattato, riporle su una teglia da forno rivestita con carta forno e infornare, in forno preriscaldato, a 180° per circa 30 minuti.

Piadina golosa

da dove prendono il calcio i vegani

Un’altra idea per un pasto vegetale ricco di calcio, gustoso e semplicissimo da preparare è la piadina, da farcire con hummus di ceci e crema di sesamo, rucola e pomodori secchi. Una bontà che non ha niente da invidiare alla classica farcitura della piadina romagnola.

Con questo pasto personalmente coinvolgo con piacere qualsiasi persona non vegana, in un’alimentazione vegetale. Spesso infatti, si pensa che mangiare vegetale significhi mangiare sempre insalata, ma non è affatto così basta semplicemente scegliere le piadine all’olio e condirle con alimentai vegetali e gustosi e il gioco è fatto!

Tempeh alle verdure

Infine una ricetta facile e veloce per rendere gustoso il Tempeh.

Il Tempeh è un derivato della soia, naturalmente ricco di calcio, che vi consiglio di provare con questa ricetta davvero squisita.

Ingredienti per 4 persone:

  • 250g di Tempeh;
  • 4 carote medie;
  • 3 zucchine medie;
  • 3 melanzane medie;
  • cipollina q.b.;
  • 3 cucchiai di olio;
  • sale q.b.

Per preparare questa ricetta veloce, vi basterà scolare e tagliare a strisce il Tempeh, lavare e tagliare tutte le verdure, mettere in padella olio, cipollina e Tempeh, aggiungere le verdure, un pizzico di sale e cuocere aggiungendo 1 bicchiere di acqua.

 

Come mangiare vegetale senza andare incontro a carenze

Infine, prima di salutarvi vi voglio suggerire di rivolgervi ad un nutrizionista esperto in alimentazione vegetale per poter risolvere ogni dubbio sulla vostra scelta di mangiare vegano.

Affidarsi ad un professionista significa capire fino in fondo quali sono gli abbinamenti migliori e i cibi necessari in un’alimentazione vegetale, per poi proseguire con autonomia e tranquillità.

Inoltre, ognuno di noi ha delle esigenze alimentari, dei gusti personali e a volte anche qualche patologia, seppur non grave, quindi per essere certi di intraprendere la strada dell’alimentazione vegetale con consapevolezza, meglio fare un’incontro con un esperto.

Questa scelta è importante anche per avere dei suggerimenti su ricette veloci ma gustose, per mangiare in modo sano ed equilibrato appagando però anche il palato!

Se non sai a chi rivolgerti, il mio consiglio è di scegliere uno specialista di Plant Based Clinic, Silvia Goggi e il suo team sapranno risolvere ogni tuo dubbio e perplessità.

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.