Ovaio policistico: la storia di Veronica Galoppini

L’ ovaio policistico è caratterizzato dall’ingrossamento delle ovaie e dalla presenza di cisti ovariche multiple; comporta importanti effetti sulla salute della donna per cui scoprire la malattia e trattarla è fondamentale.

Veronica Galoppini, 40 anni e autrice del blog lamiaweightwatchers oggi ci racconta la sua storia, tra difficoltà e forza di volontà, alle prese con la sindrome dell’ovaio policistico:

La mia storia alle prese con la sindrome dell’ovaio policistico inizia a 19 anni con l’arrivo di una meravigliosa gravidanza; partivo da un peso di 68 kg e prima della gravidanza non avevo mai avuto problemi di sovrappeso o obesità.

Durante la gravidanza però mi rendo conto che c’è qualcosa che non va, infatti durante quei 9 mesi il mio peso inizia ad aumentare esponenzialmente, anche la pressione arteriosa inizia ad aumentare e il mio parto arriva nettamente in ritardo, avevo infatti il termine per il 15 Gennaio, mentre partorisco con cesareo d’urgenza l’8 Febbraio, fortunatamente il mio bimbo stava benissimo e pesava quasi 5 kg.

Dopo il parto, con un peso corporeo arrivato a 220 kg è stato praticamente impossibile prendermi cura di mio figlio, la mia vita infatti trascorreva tra divano e letto, letto e divano, con i miei familiari che crescevano mio figlio e se ne prendevano cura.

Dal 2001 che ho partorito ho iniziato ad avere sempre più sintomi, oltre al peso eccessivo e alla pressione alta, soffrivo di perdita di capelli, amenorrea (assenza del ciclo mestruale), acne, irsutismo (aumento della peluria in zone in cui le donne solitamente non hanno peli), galattorrea, aumento degli ormoni maschili con abbassamento degli ormoni femminili e insulino resistenza.

E così nel 2001 inizio la ri cerca disperata di specialisti prima nella mia città, poi in varie città italiane, arrivando anche all’estero, per cercare di scoprire quale fosse il problema e come curarlo.

La diagnosi arriva solo nel 2006, quando finalmente scopro che si tratta di ovaio policistico e quindi posso iniziare la cura ormonale e sottopormi ad un bypass gastrico che in 3 mesi mi fa perdere 65 kg, facendomi tornare a vivere e iniziare ad occuparmi personalmente di mio figlio al 100%.

Grazie al bypass e alla cura ormonale il mio peso si è stabilizzato sui 78 kg, la malattia è sotto controllo e la mia vita è assolutamente normale.

La mia esperienza e la mia sofferenza però non le dimentico e voglio raccontare la mia storia a tutti, perchè la mia storia possa essere di supporto e speranza per tutte quelle donne che stanno combattendo contro questa malattia.

Nel mio blog lamiaweightwatchers ogni giorno racconto la mia storia, la mia dieta e condivido tutte le mie ricette per mangiare con gusto.

 

Per rimanere sempre aggiornato sui nostri nuovi articoli e su tutte le novità, ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo Instagram @lastilosa.it e sulla nostra pagina Facebook lastilosa.it
1 Comment
  • Veronica Galoppini
    Posted at 10:14h, 01 Ottobre Rispondi

    Mi sono commossa, come ogni volta che vengo intervistata sulla mia storia, è stata dura ero giovanissima e con la voglia di fare la mamma.
    Se le mie parole e il mio blog possono aiutare anche solo una persona, non avrò allora vissuto tutto ciò invano.
    Ancora grazie ❤️

Post A Comment